IUC - Imposta Unica Comunale

Ai sensi dell’art. 1, comma 639, della legge 27/12/2013 n. 147, dall’1/1/2014, è istituita l’imposta unica comunale (IUC) di cui l’imposta municipale propria (IMU) rappresenta la componente patrimoniale. L'istituzione della IUC lascia salva la disciplina per l'applicazione dell'IMU di cui all’art. 13 del D.L. n. 201/2011 convertito in legge n. 214/2011 e art. 2 del D.L. n. 102/2013 convertito in legge n. 124/2013. Detta disciplina è integrata dal Regolamento comunale per l'applicazione dell’imposta municipale propria (IMU) consultabile sul sito comunale.

L'I.M.U. è un'imposta che il contribuente deve liquidare (cioè a calcolare) autonomamente, poiché è il solo conoscitore delle condizioni effettive dei beni immobili posseduti. Tali condizioni possono variare nel corso dell'anno (può cambiare la percentuale di possesso, il tipo d'uso, può aver compravenduto un immobile, ecc.).
Ciò nonostante l'Amministrazione Comunale, tramite il proprio Ufficio tributi, si impegna ad inviare al maggior numero di contribuenti possibili un prospetto informativo ed il relativo modello F24 per il versamento dell' IMU.
Attualmente le posizioni consolidate ammontano a circa 4.500 contribuenti.
Questi riceveranno, oltre all'informativa generale, anche l'elenco degli immobili risultanti nella banca dati e l'importo dovuto con il modello F24 precompilato per il versamento.
Coloro che possiedono aree edificabili, invece, dovranno presentarsi in Ufficio tributi per ricevere il modello di pagamento e l'informativa. Questo perché la valorizzazione dell'area edificabile dipende da una pluralità di fattori, non conosciuti dall'ufficio tributi, che possono mutare in corso d'anno (cambio di destinazione d'uso, cubatura assegnata al mappale, cessioni di cubatura).
Occorre, poi, ricordare che il contribuente è, in questi casi, tenuto ad osservare l'obbligo dichiarativo presentando l'apposito modello.
L'Ufficio tributi è a disposizione nel supportare il contribuente nella predisposizione della dichiarazione purché sia esibita adeguata documentazione.
Chi non riceverà nessuna comunicazione da parte dell'ufficio?
Le persone giuridiche (ditte) per le quali, in base agli incroci tra vari archivi, la posizione tributaria presenta delle anomalie
I contribuenti che non risultano come contribuenti nella banca dati del Comune perché sono diventati proprietari negli ultimi mesi oppure persone che non hanno mai versato e/o mai presentato una dichiarazione ICI.
 

Allegato valori riferimento calcolo IUC

Ufficio di riferimento

Servizio Tributi

Ufficio Servizio-tributi
Area Area servizi economici finanziari
Responsabile Trento Marta
Indirizzo Piazza A. Palladio, 1
Telefono 049 9369444
Fax 049 9366727
Email ufficio.tributi@comune.piombinodese.pd.it
PEC protocollo.comune.piombinodese.pd@pecveneto.it
Personale
Personale
Addetto Telefono Email
Scattolin Gianfilippo 049 9369444 gianfilippo.scattolin@comune.piombinodese.pd.it
Cristina berno 049 9369441 ufficio.tributi@comune.piombinodese.pd.it
Apertura al pubblico
Apertura al pubblico
Giorno Mattino Pomeriggio
Lunedì 11.00-13.00
Martedì 11.00-13.00
Mercoledì 11.00-13.00
Giovedì 11.00-13.00 16.00-18.00
Venerdì 11.00-13.00
Competenze

Il servizio "Tributi" ha la finalità di organizzare la gestione dei tributi di competenza dell’Ente, anche attraverso la costruzione di una banca dati integrata che renda facilmente disponibili tutti gli elementi necessari all’imposizione e all’accertamento. A tal fine svolge le seguenti attività: 

  • assicura l'organizzazione e la gestione dei tributi di competenza dell'Ente, svolgendo le attività connesse all'applicazione delle imposte e tasse gestite direttamente (dalla fase di individuazione dei soggetti, all'accertamento dell'imponibile e alla formazione dei ruoli coattivi), oltre alle funzioni di vigilanza e controllo della regolarità gestionale dei tributi dati in concessione o in gestione; 
  • è responsabile dello studio e delle ricerche, in cooperazione con gli uffici decentrati dell’amministrazione finanziaria dello Stato, in merito alla “fiscalità” locale; 
  • gestisce le procedure di contenzioso tributario.
torna all'inizio del contenuto